Volare a New York durante la pandemia di COVID-19

Volare a New York durante la pandemia di COVID-19

Un volo per New York durante il COVID-19 è diverso da quello a cui sei abituato. Tampone per il coronavirus, mascherine per il viso e vaccinazioni; tutte cose da tenere a mente quando si viaggia a New York. Ti spiegherò passo dopo passo quali regole si applicano quando voli a New York e cosa dovresti tenere in considerazione se vuoi viaggiare a New York durante la pandemia di coronavirus.

Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2022

Requisiti per la vaccinazione

Per entrare negli Stati Uniti, è necessario essere completamente vaccinati con un vaccino COVID-19 approvato dall’OMS. Questo vale per chiunque abbia 18 anni o più. Puoi presentare la prova della vaccinazione in formato digitale o cartaceo. Il certificato deve essere rilasciato da un centro di vaccinazione ufficiale. Negli Stati Uniti non è stato stabilito un periodo di validità del vaccino contro il COVID-19, quindi il tuo certificato di vaccinazione non ha una scadenza. Se hai ricevuto due dosi di vaccino (o una dose di vaccino Johnson & Johnson), sei considerato completamente vaccinato. Le risposte alle domande su come viaggiare con i bambini, AstraZeneca, la prova di guarigione e altro possono essere trovate qui.

Non è necessario il tampone COVID-19 prima della partenza

Dal 12 giugno 2022 non è più necessario mostrare il risultato di un test negativo prima di partire.

Non è richiesta la quarantena all’arrivo

Al momento, negli Stati Uniti, non c’è l’obbligo di quarantena. Nonostante la presenza del coronavirus a New York, molte attrazioni sono aperte.

Volo e arrivo a New York

Durante il volo, le compagnie aeree hanno delle linee guida relative al covid. Si raccomanda di indossare una mascherina durante tutto il volo. Gli aerei vengono puliti più spesso e più accuratamente di prima. L’arrivo all’aeroporto JFK o Newark non è molto diverso da quello a cui sei abituato e le mascherine non sono obbligatorie all’aeroporto.

Tampone COVID-19 a New York

Se hai bisogno di fare un tampone per il coronavirus a New York, ci sono dozzine di posti dove puoi farlo. Vedrai tende ovunque sulla strada, dove puoi fare il tampone, come di fronte al tuo hotel, a Times Square, vicino a Grand Central, o al 9/11 Memorial. A volte troverai diverse postazioni che fanno tamponi per strada.

La maggior parte dei centri che fanno il tampone offre sia il test PCR che il tampone antigenico. Quando arrivi alla tenda, viene scansionato un codice QR, che si usa per la registrazione. Dopo la registrazione, viene effettuato il tampone e di solito ricevi il risultato entro 12-24 ore. Con un tampone antigenico, di solito ricevi il risultato entro 15 minuti. Se hai bisogno di un tampone per il tuo viaggio di ritorno e vedi una tenda vicino al tuo hotel, chiedi qualche giorno prima quanto costa e se possono inviarti i risultati del tampone via e-mail, in modo da poterlo mostrare all’aeroporto.

Oltre alle postazioni che eseguono tamponi per strada, puoi recarti anche al CityMD. Questo è uno studio medico con molte sedi a New York. Qui puoi fare un tampone PCR o un test antigenico. Ti invieranno il risultato del tampone antigenico via e-mail. Per i risultati del tampone PCR, devi tornare presso la loro sede per ritirarli su carta.

Volare a New York durante la pandemia di COVID-19 - tenda Volare a New York durante la pandemia di COVID-19 - tampone COVID

Ritorno in Italia

Dal 1 giugno 2022 all’ingresso o al rientro in Italia non è più richiesto il Green Pass (né una certificazione equivalente). Non è più obbligatoria nemmeno la compilazione del Passenger Locator Form. Tieni presente che queste regole possono cambiare. Ti consiglio vivamente di contattare la tua compagnia aerea per essere informato sulle ultime normative.

L’uso di questo sito implica il consenso all’utilizzo dei cookie e la normativa sulla privacy. Per maggiori informazioni leggi qui.

Iscriviti alla mia newsletter